venerdì 9 febbraio 2018

Zonin, Vicenza processo contro ex vertici della Popolare

Zonin, Vicenza processo contro ex vertici della Popolare

Due anni dopo le dimissioni di Gianni Zonin, parte a Vicenza il processo contro gli ex vertici della Popolare che ha azzerato il patrimonio proprio e di 120 mila azionisti. Un'udienza che si preannuncia affollatissima, con centinaia di risparmiatori pronti a costituirsi parte civile: di sicuro saranno almeno 700, ovvero tante quante le denunce presentate, ma il numero è destinato a lievitare se si considera che sono 120 mila gli azionisti che hanno partecipato all'ultimo aumento di capitale e che quindi potrebbero far valere le loro istanze. Un'udienza che precede di un giorno la convocazione di Zonin in Commissione d'inchiesta sui crac bancari.
Dopo due anni i pm Gianni Pipeschi e Luigi Salvadori hanno depositato oltre un milione di pagine chiedendo il processo a carico di 7 persone: l'ex presidente Gianni Zonin, l'ex amministratore delegato Samuele Sorato, l'allora consigliere di amministrazione Giuseppe Zigliotto, e i tre ex vicedirettori Emanuele Giustini, Andrea Piazzetta e Paolo Marin, il dirigente che stendeva materialmente il bilancio, Massimiliano Pellegrini. Le ipotesi di reato sono di ostacolo alla vigilanza - di Banca d'Italia e Consob -, aggiotaggio e falso in prospetto. Si prevede che il gup Venditti impiegherà almeno tre giorni per raccogliere tutte le istanze di costituzione di parte civile, per poi andare in camera di consiglio. Presumibilmente ci vorrà almeno un mese per vagliare tutte le richieste, perciò si tornerà in aula a gennaio 2018. 17.12.2017 huffingtonpost.it/

LA Bufala

Un milione di pagine. Quanti anni ci vorranno a leggerle?. Con Appello e Cassazione i risparmiatori possono stare tranquilli : tempi certi.

processo per gli appalti al G8 Condannati

processo per gli appalti al G8 Condannati

Al processo per gli appalti al G8 che si sta celebrando di fronte all’Ottava sezione del Tribunale di Roma sono quattro, invece, le condanne per associazione a delinquere: 6 anni e 6 mesi di carcere all’ex-presidente alle opere pubbliche Angelo Balducci, a 6 anni l’imprenditore Diego Anemome, a 4 anni l’ex-generale della Gdf, Francesco Pittorru, a 4 anni e mezzo l’ex-provveditore alle opere pubbliche della Toscana, l’ingegner Fabio De Santis.
I giudici hanno inoltre disposto una provvisionale di 1 milione di euro che Diego Anemone e Balducci dovranno pagare al ministero per l’Infrastrutture e 50mila euro all’associazione Cittadinanzattiva. Inoltre Anemone e Pittorru dovranno risarcire per 250mila euro la Presidenza del Consiglio.
La vicenda giudiziaria degli appalti del G8 della Maddalena, poi trasferito a L’Aquila, ruotava attorno alle accuse, contestate a vario titolo agli imputati, di corruzione e associazione a delinquere rispetto all’assegnazione degli appalti per i lavori del G8. 
A Balducci e Anemone, considerati dai magistrati romani, al centro di «uno dei più gravi casi di corruzione nell’Italia dal dopoguerra per il danno enorme alla pubblica amministrazione con interi settori assoggettati», era stata, appunto, contestata la corruzione e l’associazione a delinquere.Il secolo.it
Una cricca», per usare le parole del gip Rosario Lupo, composta da un gruppo di imprenditori e pezzi delle istituzioni, che operava «in un sistema gelatinoso» ed era capace di condizionare i maggiori appalti degli ultimi anni, dai Mondiali di nuoto a Roma del 2009 al G8 della Maddalena (poi trasferito a L'Aquila), fino alle celebrazioni per i 150 anni dell'Unità d'Italia. Il giornale.it

La Bufala
dal 2009 una sentenza attesa.
Ora dopo Appello e Cassazione forse fra 10 anni avremo la verità processuale sulla vicenda

processo per gli appalti al G8. Assolto Bertolaso

processo per gli appalti al G8. Assolto Bertolaso 

Il fatto non sussiste”. Con questa formula, Guido Bertolaso, ex-capo della Protezione Civile italiana, esce completamente assolto dall’accusa di corruzione insieme ad altre 11 persone, fra cui l’ex-dirigente del ministero dei Beni culturali Gaetano Blandini, al processo per gli appalti al G8 che si sta celebrando di fronte all’Ottava sezione del Tribunale di Roma. Esce, così, a testa alta dalla vicenda degli appalti G8, Guido Bertolaso, in questi anni accusato di vari reati e sempre assolto.
Tra gli assolti c’è l’ex-commissario straordinario ai mondiali di Nuoto di Roma Claudio Rinaldi e l’ex-funzionaria della presidenza del Consiglio Maria Pia Forleo.Il secolo.it





Servizio sanitario Nazionale. Prestazione

Servizio sanitario Nazionale

Sistema tiket
Vai dal tuo medico di famiglia apsetti quindi per farti fare l’impegnativa poi fai la prenotazione al cup e aspetti di trovare un medico opsedaliero o convenzionato disponibile diciamo qualche mese minimo.
Il medico ti prescrive degli esami e ricomincia la trafila del amdico di famiglia cup per farli.
Poi prendi gli esami e il medico di famiglia ripende la trafila impegnativa cup e medico .
Diciamo che se sie fortunato dpopo almeno sei mesi hai una diagnosi


Sistema infra menia
Prenoti direttamente al cup ,e paghi dopo massimo una settimana hai una diagnosi

Sistema pronto soccorso

Ti presenti devi avere un sintomo apparentemente grave aspetti anche una mezza giornata ma hai la diagnosi gratis subito.


La Bufala 
non capisco perché i servizi convenzionati con più specialità non siamo obbligati a tenere un pronto soccorso, almeno giornaliero? 

giovedì 8 febbraio 2018

Ridurre i tempi della giustizia. Proposte

Egr. Direttore
se si dispone che le motivazioni della sentenza nel giudizio  civile o amministrativo siano scritte da professori universitari o Avvocati iscritti all'albo per un compenso pari alla metà del contributo pagato dal ricorrente riservando al prudente apprezzamento dei magistrati la redazione del dispositivo, dopo logicamente avere  diretto il processo, riusciremmo a ridurre i tempi della giustizia e il numero dei magistrati.
I migliori saluti
Cesare Fedeli

La bufala
mi sembra un deminutio del ruolo del magistrato

Grasso Presidente Senato. Quanto guadagna

La norma voluta dal governo Renzi chiedeva a tutti coloro che svolgono una funzione pubblica di rispettare il limite annuo di 240 mila Euro: questa regola è stata approvata dal Parlamento e rispettata anche dal Presidente della Repubblica. 
Questa norma ha comunque una scadenza, il limite è previsto fino al 31 Dicembre 2017 e non è stato rinnovata.
Pietro Grasso, Presidente del Senato dichiara redditi per 320.530 Euro, circa 80 mila Euro sopra il limite.blastingnews.com/

LA bufala
effettivamente ci sono molte spese.

No tasse nelle università pubbliche? No Grazie

L'idea di Grasso, che guarda alle esperienze dei Paesi del Nord Europa e della Germania, dove non sono previste tasse (con rare eccezioni legate a casi specifici e comunque con importi bassi) nelle università pubbliche.

LA bufala
No Grazie mi accontento della detrazione dell'imposta delle tasse universitarie pagate nelle Università private.
Naturalmente spero che gli stipendi dei professori universitari siano aumentati visto l'incremento del numero dei futuri disoccupati.
Cala il lavoro ma l'impegno della classe portante delle nazione è sempre altissimo.